Home Media e spettacolo Lucio Presta

Lucio Presta

2512
0
lucio Presta, personaggi calabresi

Lucio Presta: biografia

Cosentino di nascita, rimane in Calabria fino alle scuole elementari finché il padre, sempre più irritato per le sue scorribande con gli amici, decide di mandarlo nel collegio dei Salesiani a La Spezia. Tornato a Cosenza dopo le medie, Lucio Presta, pur di non lavorare nell’azienda di famiglia, si avventura, a soli quattordici anni, a fare il barman in vari alberghi. Nel 1976, a Roma, vede lo spettacolo dei canti gregoriani ballati per la prima volta da Floria Torrigiani e John Lei e ne rimane impressionato; comincia qui la sua passione per la danza. Due anni dopo, in un ristorante di Milano, incontra proprio la Torrigiani e la mattina successiva balla già nella sua scuola. Debutta in tv con Sceneggiato italiano, cui seguono cinque edizioni di Fantastico. Quando prende la decisione di smettere di ballare, organizza per Heather Parisi e Franco Miseria una piccola tournée; ma è con il manager Vincenzo Ratti a imparare il mestiere di agente. L’ex ballerino calabrese porta in pochi anni l’artista Paolo Bonolis dai programmi per bambini al gradino più alto della televisione italiana. Agente di Amadeus, Mara Venier, Paola Perego (sua compagna nella vita) e molti altri personaggi importanti, è lui che fa tornare Roberto Benigni in tv per la recitazione del quinto canto dell’Inferno senza interruzioni pubblicitarie (caso unico nella storia del piccolo schermo), con la diretta di due ore e un quarto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here