Home Media e spettacolo Vittoria Belvedere

Vittoria Belvedere

1200

Vittoria Belvedere: biografia

Nasce a Vibo Valentia nel 1972, ma ha solo 9 mesi quando i genitori decidono di trasferirsi a Vimercate (MI). Proprio qui, Vittoria Belvedere all’età di 13 anni, inizia la carriera di modella.  Sfila sulle più prestigiose passerelle, partecipando anche alla realizzazione di fotoromanzi, videoclip e pubblicità. Appena maggiorenne si reca a Roma per realizzare un servizio fotografico e qui, per un caso fortuito, incontra Paola Petri, che la spinge a iniziare la carriera di attrice. Comincia a farsi conoscere in televisione con le fiction Delitti privati e Piazza di Spagna, ed esordisce poi sul grande schermo nel 1992 con il film In camera mia, di Luciano Martino; ottiene quindi un ruolo da protagonista l’anno seguente, nel film giallo-erotico Graffiante desiderio, per la regia di Sergio Martino. Divenuta uno dei volti più apprezzati del mondo televisivo e cinematografico, riscuote un tale successo che nel 2002 Pippo Baudo la vuole al suo fianco, insieme a Manuela Arcuri, per la conduzione del 52° Festival di Sanremo. Interprete, di recente, delle fiction Giovanni Paolo II (2005) e Nati Ieri (2006), nel 2007, dopo anni trascorsi sui set cinematografici e televisivi, decide di dedicarsi al teatro.