Home Arte e Cultura Settimana della cultura calabrese: una nuova edizione speciale a Cosenza

Settimana della cultura calabrese: una nuova edizione speciale a Cosenza

861
Settimana della cultura calabrese. Guzzardi che legge

La settimana della cultura calabrese raddoppia e si rilancia in modo itinerante

Una nuova edizione speciale a Cosenza dal 21 al 29 ottobre 2017

Dopo Camigliatello l’Universitas Vivariensis pensa già alle prossime due edizioni estive

I responsabili della Settimana della cultura calabrese al termine dell’ottava edizione, celebrata a Camigliatello Silano – luogo dove è nata e cresciuta questa iniziativa – ringraziano tutti quelli che hanno creduto in questa particolare forma di turismo culturale: un grazie a Pietro Turano e all’Accademia dei giochi tradizionali, a William Lo Celso direttore dell’Hotel Tasso, a Roberto Ortu del Magara hotel, ad Eugenio Celestino presidente della Pro Loco di Camigliatello Silano, a Giuseppe Giudiceandrea, che in questi ultimi anni ha visto nella nostra iniziativa la continuità degli Incontri silani voluti e realizzati da Rita Pisano.

Dal prossimo anno ci saranno delle novità: la location non sarà più la Casa del forestiero di Camigliatello Silano, che speriamo – anche dopo le parole del vicepresidente della Giunta regionale prof. Viscomi alla manifestazione inaugurale – venga adeguatamente ristrutturata per diventare il luogo ideale dove svolgere meeting ed incontri; la Settimana della cultura calabrese per i prossimi anni sarà itinerante; lasciamo ad altri gli spazi di questa struttura e dei luoghi annessi. Ripartire è sempre una forma di rigenerazione.

L’Universitas Vivariensis dopo 8 anni in cui la manifestazione si è tenuta nel cuore della Sila per il 2018 si sposterà a Morano Calabro e San Giovanni in Fiore, paesi del cosentino che hanno dato i natali a due grandi pionieri del Movimento cattolico calabrese: don Carlo De Cardona e don Luigi Nicoletti, di cui ricorrono il prossimo anno i 60 anni dalla morte; mentre per il 2019 verranno toccate varie località della Calabria albanese per solennizzare i 100 anni dell’istituzione dell’Eparchia di Lungro.

Arrivederci in posti diversi, con la stessa determinazione e passione e con la certezza e convinzione che solo la conoscenza, lo studio e il saper raccontare cambieranno la nostra amata terra di Calabria.

Anche quest’anno ci sarà un’appendice della Settimana della cultura calabrese: da sabato 21 a domenica 29 ottobre 2017 a Cosenza si potrà respirare un po’ di quell’atmosfera magica che si è vissuta a fine agosto a Camigliatello.

Tra qualche giorno il programma completo di questa nuova edizione speciale.