Home Media e spettacolo Sergio Cammariere

Sergio Cammariere

1007

Sergio Cammariere: biografia

Nasce a Crotone il 15 novembre 1960, Sergio Cammariere è un pianista raffinato ed un interprete coinvolgente.
Ispirato dalla musica classica e dalle sonorità sudamericane, assimila il calore e l’energia di autori come Jobim, Cartola e de Moraes. Notevole anche l’influenza esercitata dal jazz, verso il quale la sua musica riconosce il debito più grande grazie ad artisti del calibro di Art Tatum, Peter Nero e Keith Jarrett.

Nel 1997 Cammariere partecipa al Premio Tenco, catturando l’attenzione di critica e pubblico, e la giuria della manifestazione gli attribuisce all’unanimità il Premio IMAIE come migliore esecutore e interprete della rassegna, consacrandolo ad autentica rivelazione dell’anno.
Dalla pace del mare lontano, pubblicato nel gennaio 2002, è il suo primo album, che lentamente si fa conoscere ed apprezzare dalla critica italiana ed internazionale.
Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui il premio L’isola che non c’era come migliore album d’esordio, il Premio Carosone e il Premio De AndréTarga Tenco 2002 come migliore opera prima.

Nel marzo come migliore artista dell’anno e la 2003 partecipa al suo primo Festival di Sanremo con il brano Tutto quello che un uomo. Il successo è clamoroso: si piazza al terzo posto dopo Alexia e Alex Britti, riceve il Premio della critica e il Premio Migliore composizione musicale.
Nel 2004  pubblica il suo secondo album, Sul sentiero.
Nel 2006  esce il terzo album, Il pane, il vino e la visione.
Nel 2009  esce l’album Carovane