Home PERSONE Pasquale Galluppi

Pasquale Galluppi

1556
Pasquale Galluppi, Personaggi Eccellenze Calabresi

Pasquale Galluppi: biografia

Pasquale Galluppi nasce nel 1770, figlio del barone Vincenzo e di Lucrezia, membri una delle famiglie patrizie più antiche di Tropea.
Studia latino, filosofia e matematica alla scuola di don Giuseppe Antonio Ruffa e presso il Seminario Vescovile a Santa Lucia del Mela, in Sicilia, dove si trasferisce con la famiglia. Conclude i suoi studi in teologia a Napoli, dove dal 1831 diventerà titolare della cattedra di logica e di metafisica dell’Università.

Tra i suoi scritti più importanti, ricordiamo il Saggio filosofico sulla critica della conoscenza (1819-32), gli Elementi di filosofia (1820-1826), le Lettere filosofiche sulle vicende della filosofia relativamente ai princìpi delle conoscenze umane da Cartesio sino a Kant (1827). Il suo grande merito intellettuale è stato quello di aver introdotto nel nostro paese lo studio della nuova filosofia europea, in particolare quella kantiana.
Le sue “Lettere filosofiche” sono considerate il primo saggio mai scritto in Italia sulla storia della filosofia moderna.
Muore a Napoli nel 1846.