Home Attualità La Regione Calabria promuove le Ciclovie turistiche

La Regione Calabria promuove le Ciclovie turistiche

87
0

La Regione Calabria avvia la ricognizione delle Ciclovie turistiche

La Regione Calabria, con l’Avviso pubblicato sul sito web istituzionale lo scorso 6 giugno, ha avviato una ricognizione delle Ciclovie turistiche esistenti in Calabria finalizzata a selezionare due “Vie Verdi calabresi” da candidare alla IV edizione dell’Oscar Italiano del Cicloturismo – Italian Green Road Award – IGRAW 2018.

Il Premio, indetto dal Magazine del turismo sostenibile “Viagginibici.com” e da “CosmoBike  Show”, ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare tutte le forme di turismo sostenibile, le vie verdi e i percorsi ciclopedonali esistenti nel territorio nazionale al fine di renderli noti al grande pubblico. La cerimonia di premiazione avverrà durante la manifestazione inaugurale della Fiera internazionale della bicicletta, Cosmo Bike Show, di Verona, in programma dal 7 al 9 settembre 2018.

La partecipazione è aperta a tutti i Soggetti interessati, pubblici e privati, che hanno realizzato e/o che gestiscono Ciclovie turistiche che si sviluppano nel territorio calabrese.

I soggetti interessati dovranno far pervenire alla Regione Calabria, Dipartimento Turismo, Beni Culturali e Spettacolo, il Formulario di partecipazione entro il prossimo 27 giugno.

Le Ciclovie turistiche che risponderanno all’Avviso potranno essere oggetto di promozione e valorizzazione da parte della Regione Calabria attraverso anche il proprio sito istituzionale.

“La partecipazione della Calabria all’IGRAW -dichiara l’Assessore alle Infrastrutture Musmanno- rappresenta un’importante occasione di promozione del territorio calabrese e dell’offerta che la nostra Regione offre nel settore del turismo sostenibile. Attraverso questa iniziativa si premia l’impegno di chi, attuando interventi riguardanti infrastrutture, viabilità, ambiente, con una importante e positiva ricaduta sulla salute e sul sociale, stimola e agevola l’utilizzo delle due ruote nel quotidiano e nel tempo libero”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here