Home Media e spettacolo Gianni Amelio

Gianni Amelio

962

Gianni Amelio: biografia

Nasce nel 1945 a San Pietro in Magisano (CZ).

Gianni Amelio si forma negli anni ’60 lavorando come operatore e poi come aiuto regista in numerose produzioni.
Con Colpire al cuore, presentato a Venezia nel 1982, realizza uno dei più interessanti film italiani degli anni Ottanta.
I consensi si confermano nel 1987 con I ragazzi di via Panisperna, che racconta le vicende del gruppo di fisici di cui facevano parte, negli anni ’30, Enrico Fermi ed Edoardo Amaldi.
Nel 1989 il film Porte aperte, tratto dal romanzo omonimo di Leonardo Sciascia e interpretato da Gian Maria Volonté, lo lancia come autore di dimensioni internazionali e gli procura una nomination all’Oscar nel 1991.
Con Il ladro di bambini, il suo maggior successo commerciale, vince nel 1992 il Premio speciale della giuria al Festival di Cannes e l’European Film Award come miglior film, oltre a 2 Nastri d’Argento, 5 David di Donatello e 5 Ciak d’Oro.
Lamerica si aggiudica nel 1994 il premio Osella d’Oro alla Mostra del cinema di Venezia, 2 Nastri d’Argento, 3 David di Donatello e 3 Ciak d’Oro. Quattro anni dopo, nel 1998, Così ridevano vince il Leone d’Oro, sempre alla Mostra del cinema di Venezia.
Alla 61° edizione del Festival di Venezia si presenta di nuovo in concorso con il film Le chiavi di casa.