L’ “Ecostrada del vino e dei sapori della Costa Viola”: la dodicesima “strada del vino” calabrese.

09Il Consorzio annovera numerose categorie di aziende ed associazioni operanti nel territorio della Costa Viola di Reggio Calabria e nelle aree limitrofe: cantine, aziende agricole, agriturismi, fattorie didattiche, enoteche, salumifici, botteghe artigiane, ristoranti, alberghi e B&B, aziende di ecoturismo e pescaturismo, diving e charter.

A testimonianza delle variegate risorse di un’area peculiare come la Costa Viola, caratterizzata dal tipico paesaggio viticolo terrazzato dove “giardini di pietra secolari” percorsi da antichi sentieri per gli appassionati del trekking, sovrastano un mare con fondali apprezzati dai sub di tutto il mondo. La Costa Viola (per il colore che assumono in certe ore del giorno le limpide e profonde acque del mare) si estende per circa 20 km di fronte lo Stretto di Messina interessando cinque “perle paesaggistiche” affacciate sul mare ma con un vasto entroterra collinare retrostante: Porticello di Villa San Giovanni, Scilla, Bagnara Calabra, Seminara, Palmi.

È possibile ammirare a Villa San Giovanni le antiche filande, Fontana Vecchia, Torre Cavallo, il Castello di Altafiumara e subito a ridosso il maestoso Pilone e la Foresta di Sughera di Monte Scrisi. Quest’ultima, unitamente ai fondali di Pezzo e Cannitello (ove si riscontra la presenza di interessanti relitti), ai fondali di Scilla e al litorale della Costa Viola (tra Favazzina e Palmi), costituiscono alcuni tra i numerosi S.I.C. (Siti di Importanza Comunitaria) della provincia di Reggio Calabria.

A Scilla, l’imponente Castello Ruffo dalla “rocca di Scilla” sovrasta a sud il quartiere di “marina grande” e a nord il pittoresco quartiere dei pescatori di Chianalea. Dai pressi della fiumara Favazzina si diparte un tratto della via Popilia romana oggi ripristinato e denominato “Sentiero Ruffo”. Da non perdere inoltre le Grotte di Trèmusa a Melìa di Scilla, particolari strutture carsiche del pliocenico con le volte rivestite di fossili marini e ricche di colonne, stalattiti e stalagmiti.

A Bagnara Calabra, Torre Rocchi (detta anche Torre Ruggiero) svetta sul porticciolo del quartiere “marinella” abitato dai pescatori e sovrastato dal Castello Emmarìta. Da Bagnara verso il territorio costiero di Seminara e fino a Palmi, suggestive scogliere frastagliate, nascondono ameni anfratti sabbiosi (come Cava Janculla) e numerose grotte e grotticelle (come la Grotta delle rondini), sommerse e semisommerse.

Seminara, a vocazione olivicolo-olearia, famosa per le sue ceramiche artistiche (maschere, vasi ed anfore) presenta i ruderi del Castello Mezzatesta, la basilica della Madonna dei Poveri (o “madonna nera”) e la recente chiesetta in stile bizantino per il rito greco-ortodosso.

A Palmi, il Museo etnografico condensa tradizioni, artigianato e folklore del territorio, anticipando quegli scorci di storia antica visibili presso la Torre di Taureana la Cripta di S. Fantino e l’emblematico “scoglio dell’ulivo”. Da Monte Sant’Elia di Palmi, ove si trova la “roccia del diavolo”, verso nord si domina il “bosco degli ulivi” della Piana di Gioia Tauro mentre volgendo lo sguardo a sud si apprezzano le infinite sfumature della Costa Viola.

Le aziende associate:

Per vivere la Costa Viola:
Ecotouring Costa Viola” (a Villa San Giovanni) organizza visite guidate sulla “Ecostrada del vino e dei sapori della Costa Viola” e trekking in tutta la Costa Viola e territori limitrofi;

Cantine e produttori di vini IGT “Scilla” e “Costa Viola”:
Coop. “Enopolis Costa Viola”, Scilla
Casa Vinicola Criserà, Catona di Reggio Calabria
Azienda vinicola Tramontana, Gallico di Reggio Calabria
Vintripodi, Archi di Reggio Calabria

Prodotti tipici ed artigianali
Olio “L’ulivarella” dell’oleificio “Foti” a Palmi
Fattoria didattica “Caratozzolo” a Bagnara
Azienda agricola Morello a Bagnara
Salumificio “Sciglio” a Scilla
La Degusteria” a Villa San Giovanni.
Ceramiche artistiche “Spoleti-La Regina”a Bagnara
Esposizione prodotti artigianali del “Centro Turistico Giovanile” a Bagnara
Fiera dell’artigianato della “Coop. Demetra”, S. Stefano in Aspromonte

Dove Mangiare
Ristorante “Barone” a Sant’Elia di Palmi,
Agriturismo “Trachini” a Palmi,
Ristorante “Krataiis” a Scilla,
Ristorante “Luna Rossa” a Favazzina di Scilla
La Degusteria” a Villa San Giovanni.

Dove alloggiare:
Agriturismo “Trachini” a Palmi
B&B “In Costa Viola” a Bagnara,
Hotel de la Ville” a Villa San Giovanni

In mare con:
Diving “Sub Sea Explorer” a Villa San Giovanni
Pescaturismo “Coop. Maria di Porto Salvo” a Bagnara
Ass. “Mediterraneo Blu” a Reggio Calabria
Charter “Spartivento”a Reggio Calabria

Per arrivare in Costa Viola col treno, in bus o aereo
Agenzia e tour operator “Ombelico del Mondo” a Villa San Giovanni

ECOSTRADA DEL VINO E DEI SAPORI DELLA COSTA VIOLA

c/o “Ecotouring Costa Viola”
Via Nazionale, 668 89018 – Villa San Giovanni (RC)
Tel. 0965/79.43.23 Fax 0965/79.42.47

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here