Home Attualità Buoni a Natale: la V edizione della beneficenza del Kiwanis

Buoni a Natale: la V edizione della beneficenza del Kiwanis

106
0
Buoni a Natale: la V edizione della beneficenza del Kiwanis a Villa San Giovanni
La consegna dei buoni spesa da parte del Kiwanis Fata Morgana

Quinta edizione di “buoni a Natale” la beneficenza del Kiwanis a Villa San Giovanni (RC)

Il Club Kiwanis “Fata Morgana  – Città di Villa San Giovanni” supporta le famiglie bisognose con bambini

Giunge alla 5° edizione l’iniziativa benefica “Buoni a Natale”, l’attività annuale sponsorizzata da Caronte&Tourist spa e svolta dal Kiwanis Club “Fata Morgana  – Città di Villa San Giovanni” in collaborazione con i Servizi sociali del comune di Villa San Giovanni, la Caritas e le parrocchie cittadine col supporto di altri gruppi di volontariato e associazioni caritatevoli. Più die 100 buoni spsa sono stati consegnati dai soci del Club, presso la sede dei Servizi Sociali messa a disposizione dall’assessorato competente, esclusivamente alle famiglie realmente bisognose con bambini, sulla base delle esigenze concrete e con il confronto degli elenchi ufficiali comunali, rispetto al livello ISEE e riportanti gli aventi diritto in quanto non beneficiari di altre provvidenze già ricevute (carta Rei, sostegno all’affitto, disoccupazione retribuita, ecc.) Il supermercato che quest’anno ha risposto positivamente al bando che ogni anno il Club propone a tutti i supermercati di Villa San Giovanni e Campo Calabro è il PAM di VERDUCI a Campo Calabro, il quale si era reso disponibile anche lo scorso anno. “Grazie alla consueta e apprezzata donazione di Caronte&Tourist spa anche quest’anno siamo sono state beneficiate più di 100 famiglie indigenti – dichiara Elisa Mascaro presidente del Club Kiwanis cittadino – grazie al buono spesa che offriamo annualmente. Per mezzo delle risorse derivanti per gran parte dalla compagnia di navigazione che è lo sponsor principale, ma anche grazie al supermercato che aderisce alla nostra proposta e che offre una parte del valore del buono spesa e grazie alle risorse derivanti dalle nostre continue attività di raccolta fondi annuali, riusciamo a superare la soglia dei 100 buoni spesa. Ringraziamo pertanto il presidente di Caronte&Tourist spa Antonino Repaci il quale, è sempre sensibile verso le problematiche socio-economiche della cittadinanza e verso la tutela dei diritti dei minori, scopo fondamentale del Kiwanis International nel mondo. Ringraziamo naturalmente il sindaco Giovanni Siclari e l’assessore al ramo Maria Grazia Richichi per il supporto documentale degli uffici competenti. Da una prima analisi dei dati in nostro possesso e confrontando gli stessi con i dati degli anni passati è possibile tracciare un profilo e un trend generale della situazione sociale della nostra città. Il 25% degli aventi diritto al buono spesa è di origine straniera: di questi per l’80% trattasi di famiglie di origine magrebina e per il resto di famiglie originarie dell’Est Europa. E’ una percentuale che cambia ogni anno e che tendenzialmente si è abbassata rispetto a sei anni orsono. Così come è stato evidente che le richieste provenienti “dal basso” sembrano inferiori; probabilmente ciò è dovuto sia alle crescenti opportunità di inclusione sociale dovute alle contribuzioni pubbliche di solidarietà sia all’innalzamento dell’età media dei nuclei familiari: vi è infatti un numero decrescente di nuove nascite. Nuclei familiari che invece aumentano in termini di nuclei allargati: sempre più frequentemente vi è il “ritorno” o l’inclusione della nuova famiglia presso la famiglia di origine. Un chiaro effetto questo, della crisi economica generale ancora in atto. Il nostro Club service ha collaborato anche con la onlus “Ora di Agire” la quale con ulteriori fondi di Caronte&Tourist spa, ha provveduto a soddisfare le richieste di altre famiglie e persone indigenti senza bambini”. L’attività del Kiwanis “Fata Morgana – Città di Villa San Giovanni” a favore dell’infanzia e dell’adolescenza così come avviene per tutti gli altri Club Kiwanis italiani e del mondo è in continuo sviluppo. Grande successo ha avuto tra Novembre e Dicembre scorsi l’iniziativa “K for K – Kiwi for Kiwanis” (giunta alla nona edizione) e anche la Tombolata di Beneficenza del giorno di Santo Stefano. Risorse ottenute anche con altre attività di fundraising precedenti e destinate a vari services: al poliambulatorio solidale del Progetto “Smail”, all’arredo con un playground per bambini all’interno del Parco Masci (e precedentemente del Parco Robinson e del Centro diurno “Rose Blu”), all’acquisto del nuovo minibus di “Rose Blu” insieme a tante altre associazioni e privati, all’associazione “Specialmente Preziosi” che si occupa di disabilità ed autismo infantile, ai programmi internazionali ed europei ELIMINATE ed HAPPY CHILD.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here