Home Cosenza Amantea

Amantea

1006
0
Amantea, luoghi calabresi

Amantea: tra le località balneari più importanti

La storia

E’ una delle località balneari più importanti del versante tirrenico calabrese. La cittadina si sviluppa tra due suggestivi promontori e la sua posizione geografica ideale la rende una delle mete più importanti del turismo calabrese.
La presenza di insediamenti sul territorio di Amantea è attestata già in età preistorica; i ritrovamenti archeologici hanno dimostrato anche la presenza in questa zona di una colonia greca intorno al V secolo a.C. Il nome Amantea compare per la prima volta intorno al VII secolo d.C., associato al piccolo insediamento bizantino arroccato sulle pendici della collina. Il sito è interessante per la sua posizione strategica e viene conteso per anni tra gli Arabi e l’esercito bizantino.

Varie le vicende del paese nel corso di tutta l’età moderna, dalle numerose lotte contro le truppe straniere alla battaglia per l’indipendenza dal feudo del Principe di Belmonte. Durante il decennio di occupazione delle truppe francesi di Giuseppe Bonaparte, in particolare, i cittadini di Amantea si sono sacrificati con coraggio resistendo ad un lunghissimo assedio da parte delle truppe napoleoniche, riuscendo a mantenere la libertà del paese.
Nel corso dell’800 si è formato lentamente il nuovo insediamento urbano lungo la marina, che per tutto il ‘900 si è sviluppato fino ad assumere la conformazione odierna.

Da vedere:

Il Castello;

– il Duomo di San Pietro;

– il Palazzo delle Clarisse;

– la Chiesa di S.Bernardino;

– il Convento dei Frati Minori;

Le antiche dimore nobiliari (Palazzo Mirabelli, Palazzo Cavallo Marincola, Palazzo Florio).
Numerosi i siti di interesse preistorico e protostorico, che documentano il ruolo importante che il territorio di Amantea ha ricoperto nell’antichità, come scalo marittimo di collegamento tra le isole Eolie e l’interno della Calabria e come colonia greca sin dal VI sec. a.C.
Tra le bellezze paesaggistiche ricordiamo la Grotta, una vasta insenatura naturale posta sotto al centro storico, che anticamente faceva da approdo per i mercantili ed era collegata alla cerchia delle mura fortificate tramite un passaggio scavato nella roccia; l’Oasi Blu dell’Isca, con fondali ricchi di flora e fauna marina, oasi protetta del WWF; la scogliera di Coreca, 3 km a sud di Amantea, con spettacolari formazioni rocciose ed acque limpidissime.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here