Home PERSONE Raffaele Piria

Raffaele Piria

1695
Raffaele Piria, personaggi Calabresi

Raffaele Piria: biografia

Nasce a Scilla nel 1814.

Raffaele Piria si laurea in medicina e studia chimica a Parigi, dove realizza le sue prime, importanti ricerche sulla salicina.
Viene nominato docente di chimica presso l’Università di Pisa nel 1842 e qui entra in contatto con il fertile ambiente scientifico pisano. Insieme al collega Carlo Matteucci fonda “Il Cimento” (1844) e poi “Il Nuovo Cimento” (1855), la rivista scientifica più importante dell’epoca, alla quale collaboreranno alcuni tra gli scienziati più noti del secolo scorso e che ancora oggi raccoglie i risultati della ricerca scientifica italiana ed internazionale. Tra i suoi studi più significativi la sintesi degli aldeidi, che ancora oggi porta il suo nome, e l’isolamento ed il riconoscimento dell’acido salicilico.

Nel 1848 prende parte, come comandante del Battaglione universitario pisano, alla Prima Guerra d’Indipendenza, nella sanguinosa battaglia di Curtatone. Nel 1856 passa all’Università di Torino e nel 1862, con l’unità d’Italia, viene nominato senatore. Muore nel 1865.