Home Emergenti Mirco Pio Coniglio

Mirco Pio Coniglio

1722
0

Mirco Pio Coniglio: da Vibo a Io Canto

Dodici anni, una voce che penetra l’anima e una buona dose di allegria. Si chiama Mirco Pio Coniglio ed è originario di Bivongi, il giovane talento che ha conquistato il pubblico e lo staff di “Io canto”, il talent show per piccoli prodigi in onda in prima serata sabato su Canale 5. Semplicemente con la sua voce e una solarità tipica del Sud, Mirco è riuscito in ogni esibizione a donare alla giuria e al pubblico il calore e la passione dei Calabresi sfoderando un talento innato apprezzato anche dalla critica. La potenza vocale e un timbro unico per la giovane età, ci lascerà ancora una volta esterrefatti ma soprattutto, ci regalerà quella magia e quella purezza che solo i bimbi riescono a donare agli adulti. Mirco si è fatto amare sin da subito al talent show con una straordinaria interpretazione di “Perdere l’amore”, canzone di Massimo Ranieri ì vincitrice del festival di Sanremo del 1988, che ha riscosso notevoli apprezzamenti tra i giurati. Il piccolo cantante di Bivongi, che studia tra Catanzaro e Gioiosa Jonica, con i maestri Anna Laura Badolato e Vincenzo Nizzardo, in ogni sua esibizione è riuscito a regalare forti emozioni e a coinvolgere il pubblico. Nonostante la giovanissima età, Mirco Pio ha un curriculum invidiabile: a sei anni partecipa al concorso “Bimbo Show condotto da Paolo Marra di Video Calabria classificandosi al quinto posto; nel 2007 si piazza al secondo al I° Festival Canoro di Musica e Canto dei ragazzi di Stilo e primo nella categoria interpreti ed ancora, sempre lo stesso anno,  conquista il primo posto nella kermesse di San Lucido. Nel 2008 ancora un secondo posto a Stilo e a Montepaone e terzo posto al “Bimbo Show di Pizzo. Nel 2009, ha intensificato le sue partecipazioni canore: primo posto a Stilo, secondo a Squillace, quinto posto a Livorno al “Golden Disc” dove partecipa anche come paroliere con la sua canzone “Addio” musicata dal Maestro Antonio Andrea Gallelli e conquista l’ottava posizione su 80 concorrenti quasi tutti adulti. Ma il percorso di Mirco non è ancora completato: si distingue alla kermesse “Microfono d’Oro” a Laureana di Borrello dove vince il primo premio, secondo “Una voce per lo Jonio” a Davoli ed infine al Politeama di Catanzaro nel concorso “Adesso Insegno Io” si appropria del primo posto. Ora però il piccolo Mirco ha un’altra sfida da superare, quella di sabato 4 dicembre, giorno in cui si disputerà la semi finale, la penultima puntata della seconda edizione di “Io Canto” . Mirco rappresenta l’immagine pulita e bella di una Calabria che è madre di tanti talenti che mettono in mostra con molta umiltà le loro capacità ma soprattutto, cercano di far uscire fuori le bellezze di un territorio troppo poco conosciuto, come la Locride. In questi mesi, Mirco è stato messo a dura prova, ha affrontato parecchie difficoltà, tiene duro di settimana in settimana, si fortifica, cresce e vince.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here