Home LUOGHI Arena

Arena

1416
0
Luoghi calabresi - Provincia di Vibo Valentia

Arena: lungo la riva di un torrente

Arena è un comune di 1.660 abitanti della provincia di Vibo Valentia.

Il paese è raggruppato su un dosso, lungo la riva del torrente Petriano.

Il comune fa parte della Comunità Montana Dell’Alto Mesima insieme ai territori di Acquaro, Dasà, Dinami, Gerocarne, Joppolo, Pizzoni, Sorianello, Soriano Calabro e Vazzano.

Storia

Le origini dell’abitato sono molto antiche, in quanto fu un capoluogo di un feudo molto esteso appunto da meritare il nome di “Stato di Arena”. Primo signore fu Matteo d’Arena dei Conclubet. Questa famiglia tenne il feudo fino al 1678, quando passò ai Caracciolo di Gioiosa.

Il territorio ha subito gravi danni a causa dei frequenti terremoti in particolare il disastroso terremoto del 1783 a cui si aggiunse un’alluvione nel 1855.

Economia

Sul territorio comunale, buona è la produzione di olio d’oliva. I boschi estesi alimentano la produzione di legno di castagno e di faggio, mentre il sottobosco fornisce funghi che vengono raccolti per la conservazione e la vendita. Importante anche l’allevamento e la produzione di latticini.

Arte

L’edificio più antico del paese è il castello normanno di Arena dell’XI secolo, che fu ricostruito per la maggior parte Conclubet (tra il XIV e il XV secolo) e successivamente modificato dai duchi Acquaviva (tra il XVI e il XVIII secolo). Del castello, che distrutto da un terremoto nel 1783, rimane una parte delle torri angolari e delle mura perimetrali. Rimangono anche i resti dell’acquedotto medievale, che portava acqua al castello.

La Chiesa Matrice di Santa Maria de Latinis fu costruita nel XVIII secolo. Al suo interno si trovano un pregevole pulpito e due importanti statue lignee: un “Cristo Risorto” e un “San Michele” attribuiti a Gennaro Franzese (XVIII secolo). Conservato nella chiesa anche un quadro della scuola di Caravaggio rappresentante l’Immacolata.

La Chiesa delle Grazie ha un portale in pietra con decorazioni barocche. Al suo interno, sono conservate alcune sculture del ‘700 e dell”800, tra cui un’immagine della Madonna delle Grazie ispirata alla scultura classica greca.

Cultura

 Feste, fiere

– Giovedì precedente la prima domenica di agosto – Fiera di Maria S.S. delle Grazie

– La prima domenica di agosto – Festa in onore di Maria S.S. delle Grazie

– La prima domenica di settembre – Festa in onore di San Michele Arcangelo

– Giovedì e venerdì precedenti la prima domenica di settembre – Fiera di San Michele Arcangelo

– Giovedì e venerdì precedenti la seconda domenica di ottobre – Fiera di San Rocco

– La seconda domenica di ottobre- Festa in onore di San Rocco

– La Settimana Santa e “l’Affruntata”(l’incontro tra Gesù Risorto e la Vergine Maria) che avviene il Lunedi dell’Angelo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here