Home Cosenza Praia a Mare

Praia a Mare

968
0
Praia a mare - Luoghi calabresi - Provincia di Cosenza

Praia a Mare: l’antica “Praia d’ Aieta”

L’origine

Praia a Mare è un comune di 6.738 abitanti della provincia di Cosenza.  In origine popoloso villaggio di contadini e di pescatori sorto sulle spiagge strette tra il corso del fiume Noce, che a nord segna il confine con la Basilicata ed il contrafforte roccioso oltre la pianura alluvionale del fiume Lao, fu inizialmente la frazione marinara del confinante comune di Aieta. Praia a Mare, all’epoca con il nome di “Praia d’Aieta” diviene comune amministrativamente autonomo nel 1928. Nel 1937 ha luogo la scissione da cui nascono tre distinti Comuni: Praia a Mare, Aieta e Tortora così come sono oggi. Per secoli Praia ha mantenuto integri e vivi usi, costumi e tradizioni della vicina rocca natia. L’etimologia del nome è incerta, anche se ricorda i traffici di merci e di uomini che nell’antichità avvenivano sulla costa Tirrenica: deriverebbe da “Plaga Sclavorum”, spiaggia degli Sclavoni o degli Schiavoni, o da “Plaga Slavorum”, spiaggia degli Slavoni. La cittadina ha subito un notevole sviluppo tra gli anni sessanta e novanta grazie agli investimenti del gruppo Marzotto e della famiglia Agnelli. Oggi, Praia a Mare, che ingloba anche l’Isola di Dino, vive principalmente di turismo. 

Arte, Cultura e Turismo

Isola di Dino: piccola isola che si innalza di fronte alla località Fiuzzi. Sono presenti delle grotte marine, tra queste le più famose sono la Grotta Azzurra (per l’intenso colore azzurro dell’acqua al suo interno) e la Grotta del Leone (il nome deriva dalla presenza al suo interno di uno scoglio che assomiglia molto ad un leone sdraiato).

– Museo Comunale Città di Praia a Mare: ospita una raccolta permanente d’arte moderna e contemporanea realizzata con il contributo di numerosi artisti italiani e stranieri che hanno donato all’istituzione complessivamente oltre duecento opere.

– Il Fortino: al XVI secolo risale il forte difensivo del Fumarulo di Praia che i signori di Aieta fecero costruire e destinarono alla difesa del litorale costiero.

 – Torre di Fiuzzi: costruita su un faraglione della scogliera di Fiuzzi alto 15 metri, su cui era già presente una torre angioina, è una delle torri più grandi della zona. Era posta a presidio della costa dalle incursioni Saracene

– Chiesa del Sacro Cuore

– Chiesa di San Paolo Apostolo: struttura decennale in stile contemporaneo dalle linee ricercate; raccoglie il culto dei residenti delle Località Laccata, Santo Stefano, Viscigliosa. Parroco Don Umberto Praino.

– Chiesa di Gesù Cristo Salvatore: struttura di recente realizzazione raccoglie il culto dei residenti della località Foresta.

– Rocca di Praia – Castello: complesso fortificato risalenti al secolo XIV di costruzione Normanna.

– Santuario della Madonna della Grotta: così chiamato perché posizionato all’interno di una grotta naturale all’interno di una collina. In esso è venerata la Madonna della Grotta la cui leggenda narra che il comandante di un bastimento turco fu costretto dall’equipaggio a riporre all’interno dell’omonima grotta una statua lignea (rubata) del XV secolo raffigurante la madonna.

– Grotta delle Sardine: così chiamata per la copiosa presenza di sarde lì pescate un tempo con una particolare rete detta il “cianciorro” (“giangiuorro” o “giangiuorr'” in dialetto).

Turismo

Rinomato centro balneare dell’alto tirreno cosentino, il turismo si basa sul settore balnare con oltre 60 stabilimenti balneari in poco più di 6 km di costa. Di rilievo sono poi i numerosi hotel di fascia medio-alta e le innumerevoli seconde case affittate durante il periodo estivo. Completano l’offerta turistica i numerosi e graziosi cafè all’aperto, i ristorantini che spaziano dalla cucina tipica locale all’alta cucina internazionale, le discoteche e gli altri locali dove il divertimento continua sino alle prime luci dell’alba.

Moda e Abbigliamento

Per anni Praia a Mare è stato uno dei più importanti distretti tessili della Calabria e tutt’oggi, uno dei settori trainanti dell’economia praiese è l’abbigliamento con le tante e graziose boutique dove si possono trovare capi d’alta moda ma anche stupende creazioni di artisti locali.

Industria e Agricoltura

Di modesto rilievo ma che completano lo scenario economico di Praia a Mare sono le piccole industrie di vari settori e le aziende e cooperative agricole operanti nella coltivazione e produzione di olio, piante officinali e di recente il mirto che cresce abbondante sulla prospicente isola di Dino.

Eventi

Praia worl festival: Praja World Festival rassegna internazionale di musica etnica e appuntamento fisso dell’estate praiese. La location dell’evento è la suggestiva piazza della Resistenza, gremita di spettatori durante tutta la manifestazione che dura una settimana.

Celebrazioni della Madonna della Grotta

Una tre giorni (14 – 15 – 16 agosto) molto sentita dai cittadini praiesi, che celebrano la protettrice della cittadina tirrenica con la lunga processione lungo le vie della città e per mare, accompagnata da cori, canti, preghiere e suggestivi fuochi pirotecnici. Alle celebrazioni religiose si aggiungono poi eventi di vario genere, spettacoli e sagre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here